Convento Di Santa Maria Della Scala

Convento di Santa Maria della scala padri carmelitani scalzi Piazza della scala 23 Trastevere Roma telefono 06-5806233
Fu Papa Clemente VIII ad abolire la costituzione del Convento (1597) e ad affidarlo ai padri per la riforma, sancendo così la costituzione della congregazione d'Italia. Qui veniva venerata la prodigiosa edicola della Madonna posta ai piedi di una scala, da cui deriva appunto il titolo di Santa Maria della Scala. La costruzione del Convento fu terminata nel 1616. Divenne il principale centro di diffusione del Carmelo Teresiano, sede dei superiori generali provinciali, e del celebre noviziato dell'ordine fino al 1872. La Chiesa barocca ha sull'altare maggiore il prezioso ciborio, opera del Rainaldi, in marmi policromi. Profusione di marmi e gli ori si trovano anche nelle varie cappelle, in particolare in quella di Santa Maria della Scala, in stile corinzio, che conserva il dipinto della Madonna incoronata. Significative sono anche le cantorie, per strumenti a corda e per l'organo, opera del Pannini. La farmacia, annessa al Convento è una delle più antiche di Roma (1700), come le scaffalature in legno, ceramiche d'epoca e un rarissimo erborio di piante medicinali. Messe feriali 7.00-18 e festive ore 7,30-11,30 e 18. Il giovedì la Messa in latino. Il sabato, dopo la Messa vespertine, si intona il Salve Regina all'altare della Madonna. La domenica, dopo la Messa delle 18.00, si tengono i Vespri con l'adorazione eucaristica. Il 25 di ogni mese si celebra la Messa vespertina in onore di Gesù Bambino di Praga. Santo Bambino di Praga si festeggia il 17 gennaio; Madonna del Carmine il 16 luglio; Santa Teresa Avila il 14 ottobre; S. Giovanni della croce il 15 dicembre. Tutte queste attività sono precedute da tre giorni di triduo. Si tengono concerti di musica sacra eseguiti dal callegium musicum e convegni culturali. Fu Frate Basilio della concezione ad inventare la famosa "Acqua Antipestilenziale di Santa Maria della Scala ", composta da varie sostanze vegetali e ottima contro le cefalee, nausee e i dolori reumatici, ma anche ottimo cosmetico dal profumo delicato. Per l'ulcera e per l'iperacidità gastrica vi è la miracolosa "Neutralia del Padre Fontana". Per il mal di testa, i cachet naturali. Cipria contro gli arrossamenti della pelle.