Offerte week end Novembre

Ogni settimana una nuova offerta week end
Aiutaci a segnalare una struttura religiosa
Il Santuario della Madonna di Pietralba, posto a metri 1520 s.l.m. tra Trento e Bolzano, tra Ora e Cavalese, ebbe origine nel 1553, quando la Vergine Addolorata apparve a Leonardo Weißensteiner per guarirlo dalla sua malattia e gli chiese di costruire una cappella in suo onore. L’attuale basilica in stile barocco del XVII secolo, comprende la cappella originaria, la bianca taumaturgica immagine della Pietà, l’altare maggiore ricoperto di foglie d’oro e d’argento, gli splendidi affreschi della volta di J.A. von Mölk (1753), gli altari laterali del Pußjäger ed altre opere di A. Siber e F. Haider. Alla chiesa si accede attraverso un corridoio dove sono conservati centinaia di ex-voto, testimonianza concreta di gratitudine verso la materna intercessione di Maria. Vi si trova anche un’ampia “penitenzieria”, dove i frati Servi di Maria sono ogni giorno a disposizione per colloqui spirituali o per ascoltare le confessioni sia in italiano che in tedesco. Giovanni Paolo II visitò il santuario nel 1988. Accanto al santuario, oltre ad un negozio di oggetti ricordo, ci sono varie e diversificate possibilità di essere ospitati in ogni stagione dell’anno: un albergo con 80 posti letto per le vacanze, una Casa dei pellegrini con 120 posti letto per gruppi di passaggio, un Ostello della gioventù con 70 posti per gruppi giovanili ed escursionisti, una Casa dei congressi, un Self-service, un ristorante e un bar. Si raggiunge Pietralba: da Bolzano, 33km, lungo la Val d' Ega e proseguendo per Nova Ponente; da Ora, 22km, salendo in direzione Cavalese e deviando, dopo 9,5km, per Aldino. Vi invitiamo a visitare il sito web.