Convento Santuario Di San Gabriele

Convento santuario di San Gabriele padri passionisti frazione di San Gabriele Isola del gran sasso d'Italia Teramo telefono 0861-976145 Con l'autostrada A24 si esce al casello di San Gabriele-Colledara a 2 km dal Santuario. In treno si scende alla stazione dell'Aquila e si continua con l'autobus di linea fino a Isola del Gran Sasso d'Italia e poi in taxi. Le origini del Convento risalgono a San Francesco e ai suoi discepoli, e lo fondarono nel 1215. Dopo la soppressione francese del 1809, ai conventuali subentrarono i passionisti nel 1847. San Gabriele dell'Addolorata, che fu dichiarato patrono d'Abruzzo da Giovanni XXIII, raggiunse il convento nel 1859 ed iniziò qui il suo miracoloso apostolato. Oggi è meta di devoti pellegrinaggi (ogni anno arrivano circa 2 milioni di fedeli). Vi sorgono un seminario e un centro di spiritualità. Il Santuario è elevata Basilica nel 1929 con 6 archi di una monumentale facciata neoclassica. Sul lato destro si apre la cappella del Santo in stile neogotico, che dal 1920 ospita sotto l'altare la statua di San Gabriele. La nuova grande Basilica dalle linee moderne, iniziata nel 1970 ha una capienza di 8/10.000 persone. Sono celebrate Messe tutti giorni ogni ora dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Si tengono periodici incontri con ammalati a cura dell'unitalsi. Si svolgono periodici esercizi spirituali e incontri diurni per gruppi giovanili, neocatecumeni, giornate di spiritualità. I laici su richiesta, possono partecipare alla liturgia seguita dalla comunità religiosa. La festa di San Gabriele è preceduta da un triduo (27 febbraio anniversario della sua morte). La mostra biennale d'arte sacra richiama artisti e visitatori anche dall'estero. Si organizzano mostre missionarie ed occasionali. È esposta in permanenza una ricca raccolta di opere dell'artista Giannetto Fieschi, tra cui la celebre Via Crucis. Gruppi di persone singole possono essere ospitati nell'oasi di spiritualità costituita da 40 camere. Il Convento Santuario è dotato di una modernissima tipografia.