Convento Di San Francesco Della Vigna

Convento di San Francesco della vigna frati francescani minori campo San Francesco della vigna castello 2786 Venezia telefono 041-5222476 con il vaporetto numero cinque dalla stazione ferroviaria si scende a Tana Celestia. Il Convento risale in gran parte alla met del quattrocento. Trasformato in caserma nel 1810, riassunse l'originaria destinazione nel 1866. Furono Jacopo sansovino prima (1534) e Andrea palladio poi (1582) a progettare la Chiesa, mentre il suo campanile e di Ongarin (1581, rimaneggiato nel 1758). La Chiesa fu edificata l dove un'antichissima Chiesetta ricordava la sosta fatta da San Marco di ritorno da Aquileia. Attualmente vi anche la sede dell'Istituto di teologia ecumenica. Posto in un angolo appartato di Venezia, fuori dei pi noti e battuti percorsi turistici, ha un'aura di silente misticismo. Maestosa la facciata palladiana della Chiesa, come pure l'interno dove fra le numerose opere d'arte, si ammira a sinistra del transetto, la cappella Giustiniani fitta di sculture lombardesche. Di Giovanni Bellini (1507) nella prima cappella del transetto sinistro, la Madonna con Bambino. Di Paolo veronese la Madonna con Santi, nella quinta cappella di sinistra. Nel seicento i Frati avevano una farmacia (oggi chiusa) molto rinomata per la produzione dell'aceto dei quattro ladri, un medicamento portentoso con cui si curavano le malattie contagiose. Le Sante Messe vengono celebrate nei giorni feriali alle 7.00-otto-18.30 e nei giorni festivi alle 7.00-otto-10-11.30-18.30. Si ricorda Sant'Antonio il giorno 13 giugno e San Francesco il 4 ottobre. Durante l'estate si tengono concerti d'organo e di canti gregoriani. Nella scuola San Pasquale si allestiscono mostre d'arte. Spazi utilizzati anche dalla biennale d'arte. L'istituto di teologia e come mistica ospita i suoi iscritti provenienti da ogni parte del mondo. Il soggiorno San Francesco, gestito dall'Anspi, ospita invece studenti universitari.