Monastero Del Santissimo Crocifisso Di Santa Maria

Monastero del Santissimo crocifisso e di Santa Maria monache benedettine via del monastero 1 Citerna Perugia telefono 075-8592126 Con l'autostrada A1 si esce al casello di Arezzo, si prosegue con la statale numero 73 in direzione Est verso Città di Castello, si supera Monterchi e si prende il bivio per Citerna. In treno si scende alla stazione di Arezzo, uscendo sulla sinistra vi è la fermata dell'autobus di linea per San sepolcro, si scende alla fermata Le ville frazione Monterchi, e si prosegue in taxi. L'attuale comunità di Citerna è sorta dalla fusione di tre Monasteri Benedettini esistenti a Città di Castello prima ancora del Concilio di Trento. Nel 1951 le religiose si trasferirono a Citerna dove sorgeva l'antico Convento Francescano del Santissimo Crocifisso dei Frati Minori, soppresso all'indomani dell'unità d'Italia. L'edificio, ideale per un'autentica vita monastica contemplativa, sorge su di un colle che domina l'alta valle del Tevere, in piena campagna, avvolto dal silenzio profondo della clausura. Nel 1965 il Monastero è stato ampliato. Sono state costruite due nuove ali, dove sono state collocate la biblioteca, il noviziato e il laboratorio del restauro del libro, insieme ad un nuovo Chiostro. La comunità, divide sul tempo tra il lavoro, la celebrazione dell'Opus Dei, l'ascolto della Parola di Dio e la Lectio Divina. L'edificio risale al 14º secolo, la facciata della Chiesa, il Coro, il Campanile e Chiostro interno sono una copia di San Damiano d'Assisi. All'interno della chiesa si trovano affreschi pregevoli, alcuni dei quali attribuiti alla scuola del perugino del 15º secolo. Celebrazione il canto delle Lodi e della Messa, nei giorni feriali alle ore 7.30 e nei giorni festivi ore 7.45, dei Vespri, tutti i giorni alle 18.40. Per partecipare ai Vespri e alle veglie di preghiera bisogna telefonare. È possibile avere incontri spirituali e un eventuale "accompagnamento" per il ritiro e la partecipazione completa alla liturgia. Settimanalmente viene offerta la possibilità di condividere la Lectio Divina in preparazione alla liturgia della parola domenicale. Durante l'avvento e la quaresima si tengono incontri di meditazione di preghiera sulla spiritualità liturgica. Attiva è la scuola di discernimento e di formazione vocazionale. La comunità accogliere giovani in cerca vocazionale che desiderino fare un'esperienza all'interno del Monastero. Celebrazione solenne della liturgia della settimana Santa, Veglia Pasquale, Trasfigurazione del Signore i 6 agosto, Assunzione di Maria 15 agosto, feste patronali: Epifania 6 gennaio, l'edificazione della Chiesa vivente di maggio, San Benedetto l'11 luglio. Si eseguono concerti di musica corale e classica. Unicamente per periodi di preghiera, avete alloggio per cinque persone, laici e religiosi. Autogestione completa per i gruppi fino a 30 componenti. Restauro di libri antichi, produzione di miele, uova, all'allevamento di pollame e piccioni.