Eremo Della Assunta Incoronata

Eremo dell'assunta incoronata monaci di Betlemme e dell'assunzione della vergine Maria localitā Montecorona Umbertide Perugia telefono 075-9413548
Con l'autostrada A1 si esce al casello di Arezzo, si prosegue con la statale numero 73 fino a San Sepolcro e con la superstrada numero 3 fino a Umbertide, passando per Cittā di Castello. Da qui si seguono i cartelli per Montecorona. In treno si scende alla stazione di Perugia ponte San Giovanni dove si prende un locale per Umbertide e si continua in taxi. Volendo salire a piedi all'Eremo si deve fermare alla stazioncina di Montecorona. Posto a settecento metri su di un poggio, che domina la zona attorno ad Umbertide, isolato in mezzo a una natura di straordinaria bellezza. Ai piedi dell'altura si trova la preesistente Badia di Fratta che aveva il compito di accogliere i Monaci malati dell'Eremo. La sua costruzione risale al 1530 e diede nome alla congregazione degli Eremi Camaldolesi di Montecorona. Passato indenne attraverso le soppressioni napoleoniche, fu abbandonato a seguito dell'applicazione delle leggi post unitarie e la conseguente confisca dei loro beni. Nel 1989 vi si č trasferita la comunitā dei Monaci di Betlemme e dell'Assunzione della Vergine Maria che ha parzialmente ristrutturato all'Eremo, facendone un luogo di mistica contemplazione e preghiera. Varcata la soglia, vi č un ampio piazzale in leggera salita, sulla destra sorge l'edificio che un tempo era la sede del Noviziato e della Foresteria. Dal lato opposto si eleva la Chiesa ad un'unica navata con decori barocchi. Le celle (17), in pietra, si dispongono su tre file con una stanza, una cappelletta, una legnaia, un laboratorio. Solo gli ospiti partecipano alle funzioni della comunitā: Uffici del Mattutino e delle Lodi seguiti dall'Eucarestia alle ore 4.30, Vespri alle ore 16.30. Questi sono gli unici momenti in cui la comunitā si raduna per le celebrazioni liturgiche. Le piccole Ore della giornata sono celebrate in cella. Solo un giorno all'anno (ultima domenica o ultimo sabato di giugno) le porte dell'Eremo sono aperte a tutti coloro che lo desiderano per condividere insieme ai Monaci la Messa concelebrata con l'Arcivescovo. Si festeggia Assunta il 15 agosto e le altre feste Mariane. La comunitā offre accoglienza a singoli (uomini) che desiderino trascorrere qualche giorno insieme ai Monaci nel silenzio e nella preghiera. Sono ospitati in celle singole e partecipano alla liturgia della comunitā. Il loro ritiro si svolge interamente nel silenzio e nella solitudine. Se lo desiderano possono essere accompagnati da un monaco nel loro ritiro. Ogni ospite, come ogni religioso, prende i suoi pasti nella propria cella da solo. Vengono prodotti venduti oggetti di ceramica.