Convento Santuario Di San Francesco

Convento santuario di San Francesco frati francescani minori Via Monteluco 21 località Montelunco Spoleto Perugia telefono 0743-40711 Per arrivare al Convento si prende l'autostrada A1 e si esce al casello di Orvieto, si prosegue con la statale numero 448 e la numero 118 fino a Spoleto. Di qui si sale a Monteluco. In treno si scende alla stazione di Spoleto e si continua in taxi, dal 15 giugno al 15 settembre vi è un servizio di autobus locali per il Convento. Monteluco è la montagna di Spoleto, unita alla città dal Ponte delle Torri. Bosco sacro dall'antichità, protetto mediante la ex spoletina, fu luogo di eremitaggio (quarto-quinto secolo) per religiosi venuti dall'oriente con il Beato e Isacco. Il primo insediamento dei Francescani che risale al 1318, quando San Francesco costruì per sé e per i suoi Frati alcune povere cellette presso la Chiesina di Santa Caterina, ricevuti in dono dai benedettini di San Giuliano. Di qui passò anche San Bernardino e con i suoi discepoli ampliò il convento (15º secolo). Ulteriori ampliamenti si verificarono nel seicento affinché venissero ospitati chierici e novizi. Il Convento infatti fu sede di noviziato fino al 1946, dal 1254 è aperto per ritiri e incontri di spiritualità. La Chiesa (16º secolo) è dedicata a San Francesco e a Santa Caterina, anche l'altare è un coro ligneo intagliato del 17º secolo, vi sono ancora 17 cellette è il primo insediamento francescano. Nell'oratorio si trova la pietra che sorregge il cippo dell'altare, utilizzato dal poverello d'Assisi come giaciglio. Nel bosco attorno sono sparse le grotte dove hanno soggiornato alcuni Santi, fra i quali anche Sant'Antonio da Padova. Le Sante Messe vengono celebrate nel periodo invernale nei giorni feriali alle ore 7.30; festive alle ore 8.30-10.30 e in quello estivo feriali alle ore 7.30 e 19; estive festive alle ore 8.30-10.30 e 18. Tutto l'anno si celebrano il canto delle lodi alle ore 7.30, l'ufficio della lettura e l'ora media alle 12.20, i vespri cantati alle 17.00. Ogni venerdì si ha di pio esercizio della via crucis. Si festeggia Leopoldo da Gaiche ultima domenica di aprile. La casa di San Francesco, aperta da maggio a ottobre, accoglie i fedeli per ritiri ed esercizi spirituali, e tanti giovani alla ricerca della loro vocazione.