Monastero Di Santa Marta

Monastero di Santa Marta monache benedettine di Santa Maria via Santa Marta 7 Firenze telefono 055-489089 Con l'autostrada A1 si esce al casello di Firenze Santa Cristina. Arrivati nei pressi della stazione ferroviaria, si prosegue in direzione nord-est per villa Ruspoli lungo via massaia. In treno si scende alla stazione di Santa Maria Novella di Firenze. Si prende il bus numero quattro fino alla fermata dinanzi alla facoltà di ingegneria. Il Monastero fu fatto erigere dal gentiluomo fiorentino Lottieri di Davanzato de Davanzati (1336) e venne affidato alle monache benedettine. Quasi completamente distrutto dall'assedio di Carlo V (1529), fu ricostruito, sempre dalla famiglia Davanzati. Dal 1810 al 1815 le monache dovettero lasciare il Monastero a causa della soppressione napoleonica. Nel 1823 fu ripristinata la clausura, ha anche subito gravi danni nell'ultimo conflitto mondiale. Negli anni 60 fu restaurato così per ritornare al centro attivo di spiritualità. Ha una struttura cinquecentesca che si ritrova nell'atrio d'ingresso al Monastero e nei vari chiostri, con pozzi e cisterne. All'interno della Chiesa, fra le numerose opere, vi è un pregevole affresco di scuola giottesca e un crocifisso su tavola sagomata di Lorenzo Monaco 15º secolo. Alla preghiera liturgica delle monache possono prendere parte tutti i fedeli. Tutti i giorni sono celebrati la Santa Messa alle ore 7.15 e i Vespri alle ore 17.45. Il portale della Chiesa rimane sempre aperto e vi è sempre qualcuna delle religiose a disposizione per eventuali problemi richiesti, compatibilmente con gli orari della preghiera. Si festeggia Santa scolastica il giorno 10 febbraio, San Benedetto il 21 marzo e l'11 luglio, la predicazione della Chiesa il 7 maggio, Santa Marta Patrona del monastero il 29 luglio. Ospitalità: è attigua al Monastero e ci sono 20 stanze, un refettorio, due salette riunioni e conferenze a disposizione di chiunque desideri approfittare del silenzio del luogo per pregare, per incontri di spiritualità, ritiri ed esercizi spirituali. Vi è una legatoria e si effettuano lavori all'uncinetto, ricami, biancheria d'altare.