Eremo Dei Calomini

Eremo dei Calomini Frati francescani cappuccini località Calomini vergemoli Lucca telefono 0583-767003
Con l'autostrada A15 si esce al casello di Aulla, si prende la statale numero 63 e la numero 445 fino al Gallicano, si sale a Vergemoli e all'Eremo. In treno si scende alla stazione di Barga-Gallicano e si continua con un autobus locale o in taxi. Posto a ridosso di un strapiombo roccioso, è un esempio tipico di edificio in abri (architettura religiosa delle Alpi Apuane). La primitiva Chiesina risale all'11º secolo, quando già si venerava la Madonna della Penna o della grotta o dei Martyres nel luogo in cui si era formato un romitorio di vita ascetica e contemplativa. La fama di questa Madonna crebbe attraverso i secoli, tanto che gli edifici si ampliarono, soprattutto nel settecento quando fu allargata la grotta per accogliervi la Sacrestia. Gli eremiti vi rimasero fino al 1868, anno in cui i parroci dei paesi limitrofi assunsero direttamente l'incarico di promuovere il culto di Maria Santissima. La custodia dell'eremo passò nel 1914 ai cappuccini di Lucca, i quali provvedono alla cura dell'Eremo. Sono state scavate nella roccia le celle cenobiali. Così pure la Chiesa che è in parte in muratura ed è lunga 20 m, con la statua in legno di salice ancora oggetto di devozione. Nella Sacrestia si ammira un grande stipo in legno, con intarsi a bassorilievi realizzato da Lucca Pini (1707). Le Sante Messe vengono celebrate: invernale, prefestiva ore 17.00 e festiva ore 11.00; estive, feriali 17.00 e festive 9.00-11-17. Si ricorda San Francesco il 4 ottobre.