Abbazia Di Santa Maria Di Rosano

Abbazia di Santa Maria di Rosano monache benedettine borgo monastero 13 località rosano Pontassieve Firenze telefono 055-8303006 Con l'autostrada A1 si esce al casello di Firenze sud per bagno a Ripoli. Con la statale numero 67 fino a Pontassieve e a Rosano. Con il treno fino alla stazione di Firenze, poi in taxi. L'Abbazia è stata fondata nel 780 ed ha accolto fin dall'inizio una comunità femminile benedettina di clausura. Nel 12º secolo la Chiesa è stata ampliata e consacrata sotto il titolo della Santissima Assunta. Nel 16º secolo il complesso monastico si è ingrandito ed è stato edificato il grande chiostro. Nel 1810 il Monastero venne ufficialmente soppresso, ma un gruppo di monache rimase nella foresteria vi rientrarono dopo la sconfitta di Napoleone. Con la successiva soppressione del 1866 la comunità riacquistò il Monastero messo all'asta. Nel 1942 furono iniziati i lavori di restauro ormai portati a termine. La Chiesa romanica è arricchita da varie opere d'arte di scuola toscana. Il presbiterio è sollevato sulla cripta. Nell'abside vi è un crocifisso dipinto su tavola del 12º secolo. Il cortile è dominato dalla severa torre campanaria a monofore, bifore e trifore. Ampio e dalle armoniose arcate è il chiostro Michelozziano. La Santa messa nei giorni feriali è celebrata alle 7.00 e nei giorni festivi alle 10.00, vespro alle 17.00 nei giorni feriali, e nei giorni festivi alle ore 17.30. La liturgia è celebrata in latino e con canti gregoriani. Si festeggia Santa scolastica il 10 febbraio, San Benedetto il 21 marzo e l'11 luglio, assunzione titolare della Chiesa il 15 agosto. Ospitalità esclusivamente per esercizi spirituali a gruppi o a singole persone. Le stanze sono dotate tutte di servizi privati. Vengono serviti anche i pasti. I prodotti della comunità sono i vini Chianti, liquori distillati di erbe, miele, marmellate, ceramiche, maglieria, miniature e splendidi ricami su ordinazione. Laboratorio di restauro di libri antichi e di pergamene.