Convento Delle Carmelitane Scalze Nuoro

Convento delle Carmelitane Scalze Località Cuccullio 1, Nuoro telefono 0784-30372 Ubicato sul colle di Cuccullio a 3 chilometri dal centro di Nuoro il Monastero delle Carmelitane Scalze (Mater Salvatoris) è stato inaugurato nell'anno 1994 su un progetto gratuito dell'architetto Savin Couelle e unanimemente definito un "meraviglioso miracolo della Divina Provvidenza". La sua grande mole si eleva maestosa come una città posta sul monte, grandiosa all'estero ed incanta all'interno con i suoi giochi di luce, le prospettive, gli archi e le punte che spingono a elevarsi a salire verso l'alto ad indicare la risurrezione cui essa conduce. Con questa grande opera che l'architetto Couelle ha voluto realizzare, vengono racchiusi negli occhi dei visitatori dei messaggi teologici come l'annientamento di Cristo e l'umiliazione profonda della Croce, il Santuario infine è racchiuso da una cupola ottagonale, simbolo dell'ottavo giorno, il giorno della risurrezione e della nuova creazione. Il Monastero è stato progettato per ospitare ventiquattro monache, ha uno sviluppo verticale, chi entra in chiesa deve fare, un movimento di discesa verso l'altare, che risulta essere il punto più basso, mentre il punto massimo dell'abside, simboleggia l'Ascensione, per ribadire che il futuro della vita è la risurrezione, non la morte. La statua lignea della Vergine Maria (da qui la consacrazione alla Mater Salvatoris) si trova in alto su un capitello marmoreo, e appare mutilata e bruciata, perché risale all'epoca della Rivoluzione francese, quando i Giacobini, in segno di disprezzo, mutilavano i simulacri religiosi. Le quattro piccole Croci di bronzo, poste sulle pareti laterali, stanno a indicare la data di consacrazione della chiesa 29 maggio 1994.