Santuario Madonna Del Pelingo

Chiesa Santuario di Santa Maria del Pelingo Viale E. Scaglioni 61041 Pelingo di Acqualagna (PU) +39 0721 700032 cell. +39 334 1108422 Fax. +39 0722 322529
Con l'autostrada A14 si esce al casello di Fano si prosegue poi in direzione di Roma. Poco dopo l'uscita di Fossombrone Ovest e precisamente passate le due gallerie, si deve prendere nuovamente l'uscita per Roma, passati appena qualche chilometro, è consigliato uscire a Calmazzo e prendere la vecchia via Flaminia e proseguire per il Furlo. Qui potrete vedere un paesaggio unico nel suo genere che non ha eguali, un paese incastonato tra due monti il Paganuccio e il monte Pietralata presentano uno spettacolo della natura da fare incantare, qui potrete riposarvi un poco, vedere scorrere il limpido fiume Candigliano entrando dal grande parco al centro del paese. Da qui ad arrivare al Santuario del Pelingo mancano appena quattro chilometri. La chiesa sorge alle falde del Monte Pietralata in un contesto paesaggistico di estrema bellezza, è nata come Oratorio Sacro al Santissimo Sacramento e alla Madonna verso la fine del XIV secolo.
Nel 1781 a seguito di un terremoto la chiesa venne demolita, ma nel rimuovere dall'altare il quadro di San Michele riemerse anche l'antica immagine della Vergine, alla stessa furono attribuite alcune miracolose guarigioni; pertanto fu necessario edificare una cappella per proteggere l'immagine ed ospitare le folle di pellegrini che invocavano la Vergine col nome di Madonna della Misericordia, a seguito delle prodigiose guarigioni, nel 1820 iniziò l'edificazione dell'attuale chiesa.
L'8 maggio 1859 conclusi i lavori il Santuario fu consacrato dall'arcivescovo Alessandro Angeloni.
Da alcuni anni presso il Santuario è stata aperta la Casa del Pellegrino, adibita a convegni, esercizi spirituali, ritiri, soggiorni, ecc.
La festa più importante del santuario viene celebrata l'8 settembre, giorno della Natività di Maria.
Lungo la trabeazione si legge l'antifona mariana "Salve Regina" dietro l'altare c'è l'immagine della Madonna con il bambino; nelle due cappelle laterali si trova, da un lato, il dipinto dedicato a San Michele Arcangelo e dall'altro lato il dipinto della Madonna del Rosario di Girolamo Cialdieri.
In zona è consigliato fare delle brevi passeggiate per vedere: il Castello di Pietralata, per raggiungerlo seguire la strada che parte dal fianco destro del santuario e alcune piccole e interessanti chiese, come quella della Madonna del Ronco e quella di Santa Maria del Petriccio del XII secolo nella frazione omonima, particolarmente belli gli affreschi all'interno e l'arco gotico dell'entrata, in località Colombara i resti di una villa rustica Romana.
Da qui guardando verso l'Appennino, si può vedere al centro il Monte Petrano, alla sua destra il Monte Catria e alla sua sinistra il Monte Nerone (riconoscibile dalle antenne della RAI.)
Dal Santuario del Pelingo, si può giungere a visitare Urbino in circa 25 minuti.
Tramite la Strada Provinciale Arceviese è possibile giungere alle Grotte di Frasassi in circa 1 ora e 15 minuti.
Orario Sante Messe al Santuario:
Feriali e prefestivi:
08,00
16,30 ora solare
17,30 ora legale
Festivi:
08,00 - 10,00 - 11,15
16,00 ora solare
17,15 ora solare
17,00 ora legale
18,15 ora legale