Eremo Santuario Beato Rizzerio

Eremo Santuario Beato Rizzerio Località Coda di Muccia Muccia (MC) telefono 0737-646527
Con l'autostrada A14 si esce al casello di Civitanova Marche e s'imbocca la SS77 Civitanova Marche-Foligno fino a Muccia (MC). In treno si scende alla stazione di Castelraimondo. L'Eremo Santuario Beato Rizzerio, è posto a 730 metri di altitudine, nella pace dei boschi circostatnti, si colloca sulla via di un ideale pellegrinaggio tra Assisi, Cascia e Loreto. Il Santuario sorge sulla tomba del Beato da cui prende il nome, fu tra i più stretti seguaci di San Francesco, anch'egli votato a vita di povertà nonostante le sue nobili origini, si ritirò a condurre una esistenza eremitica in una grotta tra le colline di Muccia dove morì il 7 febbraio 1236. La Chiesa locale di San Giacomo Maggiore ne accolse le spoglie ma della tomba si persero le tracce fino al XVII secolo; molti secoli dopo, a seguito di una serie di eventi miracolosi fu proclamato Beato da Papa Gregorio XVI il 14 dicembre 1838. Si festeggia il Beato Rizzerio il giorno 7 febbraio. Demolita la chiesa nel 1948-49 la tomba venne di nuovo abbandonata fino al 1976, allorché il professor Cesare Lami, esimio chirurgo e fervente devoto, ritrovò la grotta ed il sepolcro intorno al quale, sulla traccia delle vecchie fondazioni, ricostruì la chiesetta, oggi santuario. Un’originale torre sbrecciata fa da contrasto alla solidità del corpo centrale del Santuario, a simboleggiare la futilità dei beni terreni - quelli dell’inquieta benché ricca famiglia del Rizzerio - contrapposta alla solidità della croce di Cristo.