Convento Di San Domenico Taggia Imperia

Convento di San Domenico frati domenicani Piazza beato Cristoforo 6 Taggia Imperia telefono 0184.477278.
Con l'autostrada A10 si esce al casello di Arma di Taggia e si sale verso l'interno fino a Taggia 2 km., dopo il cimitero prendere la strada sinistra fino all'ampio piazzale dinanzi al Convento. In treno si scende alla stazione di Arma di Taggia e con il filobus si arriva a Taggia, scendendo alla seconda fermata dopo il cimitero. Quando padre Cristoforo da Milano, in seguito beatificato, venne a predicare nella cittadina (1459) si decise a edificare il Convento Domenicano, consacrato l'8 agosto del 1490. Danni notevoli furono inferti al complesso conventuale dalle incursioni dei Saraceni (1500), dalle soppressioni napoleoniche e del governo italiano nell'ottocento. Nel 1926 i padri domenicani ritornarono a Taggia dando il via ai grandi lavori di restauro, ora terminati, di questo gioiello d'arte, fra i pi¨ significativi della Liguria occidentale. Il convento Ŕ preceduto da un'ampia piazza lastricata a ciottoli, la Chiesa ha una facciata a salienti con ornati di tipo neo-gotico, aggiunti nell'ottocento. L'interno Ŕ costituito da una grande aula rettangolare con volte a crociera, ogivali. I profili degli archi, a sesto acuto, delle volte e delle finestre sono decorati a scacchi bianchi e neri. Fra le innumerevoli opere d'arte presenti nelle cappelle, Ŕ da segnalare soprattutto il grande politico del presbiterio raffigurante la Madonna della Misericordia e i Santi, opera di Ludovico Brea (1483-88), posto sull'altare maggiore. Un portico ad arcate immette nel chiostro quadrangolare. Nell'edificio conventuale a piano terra si trovano: la sagrestia, la sala del capitolo, il dormitorio dei conversi e l'antica biblioteca. Queste parti hanno conservato degli importanti affreschi di Giovanni Canavesio, di Ludovico Brea e di altri artisti del 15║-17║ secolo. Opere pittoriche, manoscritti, statue e oggetti sacri sono esposti nel museo, allestito nell'ex dormitorio dei conversi. Al piano superiore vi sono le celle dei Frati. Nei giorni feriali si hanno: Messa concelebrata con l'ora di Lodi 7.30, Ufficio delle Letture 12, Rosario 17, Vespro e Compieta 19. Messe festive 8-15-17, in inverno e in estate. Come le funzioni, anche gli esercizi spirituali, organizzati periodicamente su richiesta, possono essere frequentati dai laici. Si ricorda San Domenico il giorno 8 agosto e San Rosario prima domenica di ottobre. Viene dato ospitalitÓ a religiosi e laici (uomini) unicamente per motivi spirituali in un clima di silenzio e di pace. Si dorme in camere singole a due o tre letti, con possibilitÓ di consumare pasti in un ampio refettorio o nel caso di cinque persone insieme alla comunitÓ.
Per ulteriori informazioni visitate il sito web