Abbazia Di San Nicolo Del Boschetto

Abbazia di San Nicol˛ del boschetto opera Pia Don Orione via del boschetto 29 Genova Tel. 010. 440693.
Fondata nel 1311, dedicata a San Nicol˛. Alcune famiglie importanti di Genova vi si stabilirono con le loro tombe. Luigi XII e la sua corte vi furono ospitati nel 1507. Dal quattrocento al settecento si ebbero modifiche sostanziali alle sue strutture, nel secolo scorso, trasformate in fabbrica. Nel 1904 tornarono i monaci benedettini che vi rimasero fino al 1957, quando pass˛ all'opera Pia Don Orione. Oggi Ŕ centro di accoglienza e recupero di ex tossicodipendenti, alcolisti e persone senza fissa dimora, gestito dal CEIS e dalla Charitas. Nelle celle appartenute ai monaci sono ospitati gli operai dell'opera Pia Don Orione. Il campanile a cinque cuspidi e i muri portanti appartengono alla struttura originaria. La Chiesa Ŕ barocca, tranne la cappella di San Benedetto, risalente alla metÓ del quattrocento. Nella cappella della Madonna vi Ŕ un ciclo di affreschi del cinquecento. Notevoli sono le tombe dei Doria e dei Grimaldi. Il Convento Ŕ del cinquecento e ha un chiostro grande e uno piccolo dalle forme rinascimentali toscani. Sante Messe nei giorni festivi alle 11.00. ╚ attiva un'associazione di cittadini, residenti nella zona (associazione insegnanti pensionati), guidati da Giovanni Nasi, che si prodiga per il restauro e la valorizzazione dell'Abbazia e che periodicamente indice manifestazioni culturali, mostre e concerti. Nella struttura ricavata all'interno dell'Abbazia sono stati creati spazi per attivitÓ sportive, lavorative e residenziali utilizzati dalle comunitÓ gestite dalla CIES e dalla Charitas. E' data ospitalitÓ a quanti hanno necessitÓ di bisogno di sostegno e a tutti coloro che intendono affiancare gli operatori del centro. Per arrivare all'Abbazia di San Nicol˛ del Boschetto si esce dall'autostrada A12 al casello di Genova-Cornigliano e si sale verso l'interno, in direzione di Rivarolo Ligure, fino all'Abbazia. Con il treno si scende alla stazione di Genova Principe, e si continua con il bus e poi da piazza Massena fino alla fermata dinanzi all'Abbazia.