Monastero Di Santa Apollinare In Classe

Monastero di Sant'Apollinare in Classe monaci benedettini vallombrosiani Via romena sud 216 località classe Ravenna telefono 0544-527004 Con l'autostrada A14 fino alla tangenziale di Ravenna, si esce a Sant'Apollinare, in treno si scende alla stazione della città e poi si prende l'autobus locale fino al Monastero 5 km dal centro. È stata costruita nella prima metà del VI secolo, finanziata da Giuliano Argentario per il vescovo Ursicino; fu consacrata nel 547 dal primo arcivescovo Massimiano ed è stata dedicata a sant'Apollinare, il primo vescovo di Ravenna. All'interno della basilica le pareti sono spoglie, eccetto la zona absidale, ricoperta da un "manto policromo" di mosaici, risalenti ad epoche diverse. Al centro della basilica, sul luogo del martirio del Santo, è collocato un antico altare. Ai lati dell'abside si trovano due pannelli del VII secolo: quello di sinistra, molto rimaneggiato, riproduce l'imperatore bizantino, Costantino IV, mentre conferisce i privilegi per la Chiesa ravennate a Reparato, un inviato dell'arcivescovo Mauro. Si può visitare la Basilica tutti giorni dalle 7.00 alle 12.30 del 14 alle 19.30 in inverno dalle 8 alle 12 e dal 14 al 17. Di recente formazione, il Monastero molto piccolo e modesto è stato aperto nel 1962. I monaci che ne fanno parte hanno la custodia dell'attigua Basilica del sesto secolo, adorna dei famosi mosaici bizantini. Le Sante Messe sono celebrate nei giorni festivi alle 8.00-10-11 e attività parrocchiale. Si festeggia Sant'Apollinare patrona del Monastero il 23 luglio. I padri vendono i liquori di Vallombrosa.