Monastero Di San Raimondo

Monastero di San Raimondo monache benedettine Corso Vittorio Emanuele e 154 Piacenza telefono 0523-326625
Con l'autostrada A1 si esce al casello di Piacenza centro, Si prosegue verso il centro dove il Monastero si affaccia su una delle vie più frequentate della città ed è facilmente raggiungibile a piedi, in treno si scende alla stazione di Piacenza e si prosegue a piedi. Prende nome dal Santo Raimondo, un laico del 17º secolo, sepolto nella Chiesa. Nel 1414 il Complesso Conventuale passò alle monache Cistercensi che vi rimasero fino al 1810, quando Napoleone soppresse gli ordini religiosi, toccò a madre Teresa Maruffi, monaca Benedettina,a restaurare e riaprire il Monastero (1827) e dar vita ad un educandato. Nel 1967 vennero chiusi in collegio e scuola media. Attualmente rimane la scuola materna. Oggi si vuole accentuare il carattere contemplativo della comunità. Di qui il clima di silenzio e di solitudine che favorisce il dialogo della preghiera e l'ascolto della parola di Dio. La Chiesa, dalle forme barocche, ad una sola navata, è stata restaurata nel 1971. Il doppio Chiostro cinquecentesco racchiude un verde giardino all'italiana ed ha una bella loggia rinascimentale. La Chiesa è centro di spiritualità e scuola di preghiera. La comunità monastica celebra ogni anno la Santa Messa e i Vespri (ore 17.30), a cui partecipano anche i fedeli. Totalmente a nuovo la Lectio Divina svolta dal sacerdote responsabile del centro intervengono sacerdoti specializzati in scuola di preghiera. Si festeggia Santa Scolastica il 10 febbraio, San Benedetto il 21 marzo, Santa Franca il 26 aprile, San Raimondo il 28 luglio. Per gruppi e singoli (donne) che vogliono vivere qualche giornata immersi nel silenzio, nella pace nella preghiera.