Convento Patriarcale San Domenico

Convento patriarcale e San Domenico frati domenicani Piazza San Domenico 13 Bologna telefono 051-6400411 Dalla stazione ferroviaria lo si raggiunge con il bus numero 30 o numero 25 e si scende nella piazza omonima. Fu fondato nel marzo del 1219 dal Beato Reginaldo d'Orleans e l'incarico di San Domenico su di un'altura chiamata San Nicolò delle Vigne. Qui morì San Domenico di 6 agosto 1221, di cui si conserva la cella dove esalò l'ultimo respiro. Il complesso monastico costituisce ancora oggi uno dei monumenti più significativi della città. Centro culturale e religioso di straordinaria importanza, è sede della facoltà teologica (STAB), della facoltà filosofica, del centro San Domenico e della congregazione dell'eterna sapienza che ha lo scopo di diffondere il Vangelo. La Basilica, iniziata nel 1228, fu consacrata da Papa Innocenzo quarto (17 ottobre 1251) e trasformata in un sobrio barocco bolognese dall'architetto Dotti (1730). All'interno sono custodite le reliquie di San Domenico dell'Arca, posto nella cappella dedicata al Santo, opera di diversi artisti: sarcofago, Nicolò Pisano, Arnolfo di Cambio, Lappo e Fra Guglielmo, Cimasa, Nicolò da Bari o dell'Arca, Michelangelo (1494) che fece tre statue (San Petronio, San Proclo, Angelo Portacandelabro); altare, Savolini e Tesi (1768); paliotto, Bianconi (1768). Il catino è stato affrescato da Guido Reni. Il coro ligneo è stato intarsiato dal domenicano Fra Damiano da Bergamo (1530-40). Nella quinta cappella di sinistra vi sono i Quindici misteri del Rosario dipinti da Agostino e Ludovico Carracci, Guido Reni, Cesi e Calvaet sul chiostro dei monti prospettano l'abside della cappella di San Domenico e il campanile (1336), in chiostro maggiore (1551) con la cella di San Domenico, la biblioteca, a tre navate, con pergamene e corali miniati del 13º e 14º secolo, il museo domenicano con affreschi staccati di Ludovico Carracci, reliquiari, corali e sculture. Le Sante Messe vengono celebrate nei giorni feriali alle 7.00 30 conventuali con il canto delle lodi alle ore 8.30-9.30-10.30-18 e nei giorni festivi alle ore 8.30-9.30-10.30-12-18 nel convento alle loro 22. Per San Domenico si celebra in tutta l'arcidiocesi di Bologna una Messa solenne alle 18 a cui partecipa il cardinale arcivescovo il 4 agosto. Il centro San Domenico organizza i famosi martiri di San Domenico incontri a carattere culturale.