Monastero Di Santo Antonio Abate

Monastero di Sant'Antonio abate monache benedettine via delle monache 2 Eboli Salerno telefono 0828-366078 Con l'autostrada A3 si esce al casello di Eboli e si sale nella parte alta della cittadina. Con il treno si scende alla stazione di Battipaglia dove si prende il locale per Eboli. Il Monastero fu fondato nel 12º secolo su di un poggio, fuori le mura di Eboli, dove oggi vi è l'ospedale civile "Maria Santissima Addolorata". Il 13 maggio 1503 le monache furono fatte entrare all'interno della cinta muraria per salvaguardarle dai pericoli delle guerre civili in corso, costruendo per loro un nuovo Monastero e una nuova Chiesa (1568). Nel 1617 fu stabilita la clausura al secondo quanto prescritto dal concilio di Trento. Il complesso monastico e la Chiesa hanno forme barocche, le monache hanno acquisito anche l'ex parrocchia Santa Maria ad intra che è stata ristrutturata. Il campanile ha forma esagonale, ha altorilievi di pregevole fattura. Qui è stata ritrovata una stele romana, posta dal 1992 nell'auditorium attiguo. La Santa Messa è celebrata nei giorni feriali alle ore 7,30 e nei giorni festivi alle ore 8:00. Vespri tutti i giorni alle ore 18,30. I laici possono unirsi alla preghiera della comunità monastica. Si festeggia Sant'Antonio abate Patrono del Monastero di giorno 17 gennaio, Santa scolastica il 10 febbraio, San Benedetto il giorno 21 marzo e l'11 luglio. Ospitalità offerta solo giovani (donne) che desiderino compiere un'esperienza di vita monastica e per ritiri spirituali. Varie sono le attività delle monache come: ricamo, cucito, apicultura e preparazione delle ostie per la messa.