Certosa Di Santa Maria Del Bosco

Certosa di Santa Maria del bosco monaci certosini localitÓ calvario serra San Bruno Catanzaro telefono 0963-71253 Dalla statale numero 106 della costa ionica si sale al bivio di Monasterace Marina verso l'interno con la numero 110 e si arriva a serra San Bruno. In treno si scende alla stazione di Monasterace-Stilo e si continua con l'autobus locale. Tutti giorni Ŕ possibile una visita guidata al Monastero, non sono ammesse le donne. Fu San Bruno di colonia a fondarla nel 1091, insieme al convento dedicato a Santo Stefano. Nel 1296 vi giunsero i cistercensi che sostituirono la comunitÓ monastica precedente. Essi pi¨ potenti e ricchi, si comportarono come signori feudali. A loro subentrarono nel 1513 i certosini per volere di Leone X. Contemporaneamente furono erette le mura, che circondano il complesso monastico, la Chiesa e il chiostro. Il terremoto del 1783 provoc˛ notevoli danni. Gioacchino Murat la soppresse nel 1808. Riaperta nel 1856 venne ricostruita nel 1900 in stile gotico. Spiccano suggestive le rovine sul prato verde dove si elevano la facciata di ordine teorico, due atti dell'interno a croce greca a tre navate. Il chiostro del 17║ secolo quadrato ha ancora alcuni pilastri e archi. La nuova Certosa Ŕ formata: da due cappelle di un certo interesse; la Chiesa con il busto in argento di San Bruno del 16║ secolo; il chiostro con al centro il cimitero dei monaci; alcuni locali con quadri e tavoli in legno dipinto del 17║ e 18║ secolo. Sono celebrate le sante Messe nei giorni feriali alle ore 8.00 e festive alle ore 9.00-10 30-12. Il lunedý di Pentecoste che vi risalgono alla Certosa e portano in processione la statua del Santo fino alla chiesetta di Santa Maria d'agosto, dove San Bruno spir˛, e alla croce posta in sua memoria. OspitalitÓ: sono accolti per brevi periodi, solo uomini, disposti a condividere l'esistenza di preghiera e di meditazione dei monaci.