Ardore Puro

Aspetto la sera
come si aspetta
il primo frutto
della primavera.
Non più giovani
i miei passi
rallentano pesanti:
tutto passa,
ogni cosa ha fine.
Solo Dio cresce,
in me avanza,
si fa largo,
comprensivo del mio
povero essere:
ha le mani calde
sulle mie gelide ferite.
Di Lui ogni cosa
è ardore puro
e mi fa grande
nella sua vicinanza.



Oggi è Martedi' 11 Dicembre 2018
- S. Damaso I papa - III. d'Avvento -




Scegli una nuova pagina a caso:





Metti un link sul tuo sito web di questa pagina: