Oggi è Venerdi' 21 Giugno 2024
- S. Luigi Gonzaga religioso -


Preghiera alla Beata Vergine di Bonora

 

O Vergine amabilissima di Bonora,

che siete venerata

come Madre della Divina Grazia

nel Santuario della Cella,

in Voi noi confidiamo,

in Voi,

riponiamo le più care speranze.

Nel volto e nell'atteggiamento

con cui vi presentate al nostro sguardo

è tanta dolcezza,

tale soavità,

che ci pare ne venga un materno invito:

Venite,

venite a me con fiducia o miei figli,

ed io vi stringerò con Gesù fra le mie braccia.

Venite a me voi tutti che soffrite,

voi tutti che piangete ed io vi consolerò;

venite a me voi tutti

che vi desolate per le condizioni di salute

di una persona cara:

non sono io la Consolatrice degli afflitti,

la salute degli infermi?

E a me venite voi tutti

che non sapete rassegnarvi

alla perdita di una persona adorata,

di una madre, di un figlio,

di uno sposo: non sono io la Madre dei dolori,

la Regina dei Martiri?

Così voi c'invitate, o Maria;

noi accettiamo il vostro invito

ed inginocchiati

innanzi alla vostra Immagine

imploriamo aiuto e conforto.

Dateci, Vergine Santa la fiducia e la pace;

otteneteci il perdono dei peccati,

la perseveranza nel bene e nella virtù;

fate che abbiamo a restare

sempre fra le vostre braccia, con Gesù,

stretti a Gesù,

e che al vostro cuore attingiamo

quella fede e quell'amore

che sono pegno della vita eterna in Paradiso.

Così sia.




O Vergine amabilissima di Bonora,

qui venerata come Madre della Divina Grazia,

in Te noi confidiamo,

in Te poniamo le nostre più care speranze!

E davvero nel volto,

come ti presenti allo sguardo,

c'è tanta tenerezza

che maternamente ci invita:

''Venite a me con fiducia figli miei,

vi stringerò con Gesù fra le mie braccia.

Voi tutti che soffrite, voi tutti che piangete:

io vi consolerò.



Chi è turbato per l'ammalarsi

di una persona cara:

non sono io la Consolatrice degli afflitti,

la Salute degli infermi?

Chi si sente abbandonato, perseguitato, deriso.

Chi soffre interiormente.



Chi non può rassegnarsi

alla perdita di una persona amata:


una madre, un figlio, uno sposo...

Non sono io la Madre dei dolori,

la Regina dei martiri?

Gesù mi ha data a voi come Madre, sul Calvario''!

Così Tu ci inviti o Maria.

E noi ai tuoi piedi imploriamo aiuto e conforto.

Donaci, Vergine Santa, pace e fiducia;

perseveranza nel bene.

Disponici al perdono.

Fa' che restiamo stretti a Gesù.

E che al tuo cuore attingiamo fede ed amore;

che sono Vita eterna e Paradiso.


MADRE DELLA DIVINA GRAZIA

SANTUARIO DI BONORA

MONTEFIORE CONCA (Rimini)

Condividi Preghiera alla Beata Vergine di Bonora

Condividi Preghiera alla Beata Vergine di Bonora su Facebook Condividi Preghiera alla Beata Vergine di Bonora su whatsapp Condividi Preghiera alla Beata Vergine di Bonora su twitter Condividi Preghiera alla Beata Vergine di Bonora per email stampa
6228 pregano insieme a te