Uniti Nell'Alba

Quando la notte si fa piena
e il silenzio confonde
il mio stentato riposo,
allora entri Tu o mio Dio.

Nel mio essere pellegrino
su strade che poco conosco,
entri Tu: certezza e sapienza.
Lentamente di Te mi approprio.

Sofferente per il tempo,
tempo che abbiamo gettato,
con sguardi lontani
e le schiene che si toccavano,

eravamo amici e memici
come uccellini nello stesso nido,
ma, il silenzio delle notti fonde
ci dà di intravedere uniti l′alba.



Oggi è Martedi' 11 Dicembre 2018
- S. Damaso I papa - III. d'Avvento -




Scegli una nuova pagina a caso:





Metti un link sul tuo sito web di questa pagina: