Torno Al Cielo

Non dormo nella notte:
una tempesta di pensieri
spinge i miei passi
sotto stelle, infinite, lucenti.
Sprovvisto di risposte,
i miei occhi sbarrati
si nascondono in burroni
che ha in sé
l’anima mia.
Ho sfidato la luce
ed il tempo onesto
mi ha atteso.
Debole e impaurito,
curvo sotto il mio peso,
nelle Tue parole
mi getto abbracciandole.
Un bimbo sono già,
le Tue braccia
tenere mi invitano,
torno al cielo,
perché l’infinito,
è ora in me.



Oggi è Mercoledi' 24 Ottobre 2018
- S. Antonio Maria Claret vescovo -




Scegli una nuova pagina a caso:





Metti un link sul tuo sito web di questa pagina: