Con Riverenza

Contemplando il cielo
scendo dal colle,
l’anima mia aleggia
fra i germogli
dei frutti che verranno.
Con riverenza
ogni cosa approvo.
Benedico in cuor mio
l’anima che vive
nel tutto che mi circonda.
A patti scendo con me stesso,
l’ultimo mio respiro
sarà un bocciolo
nella nuova luce.
E, mentre una fitta
di nuovo dolore
carica i miei passi,
ascolto campane amiche.



Oggi è Lunedi' 17 Dicembre 2018
- S. Olimpia vedova -




Scegli una nuova pagina a caso:





Metti un link sul tuo sito web di questa pagina: