Eterno riposo

L'eterno riposo

dona loro, o Signore,

e splenda ad essi la luce perpetua.

Riposino in pace.

Amen.




Requiem aeternam dona eis,

Domine,

et lux perpetua luceat eis.

Requiescant in pace.

Amen.


Réquiem aetérnam

dona eis,

Dòmine,

et lux perpétua

lúceat eis.

Requiéscant in pace.

Amen.




Una lacrima per i defunti evapora.

Un fiore sulla loro tomba appassisce.

Un fiore per la loro anima la raccoglie Iddio.

S. Agostino




Il sole non sarà più la tua luce di giorno,

nè ti illuminerà più il chiarore della luna.

Ma il Signore sarà per te luce eterna,

il tuo Dio sarà il tuo splendore.

Isaia 60:19




Ti ringraziamo, Santissimo Padre,

poiché oggi hai permesso a quelli che ci avevano lasciato,

di unirsi a noi. Apri, o Signore, ai nostri fratelli e sorelle defunti,

la tua casa di luce e pace.


È per loro che abbiamo celebrato il sacramento della Pasqua ebraica

in cui la vita prevale sulla morte nei secoli dei secoli. Amen.




Il grano caduto deve morire per germogliare e dare frutti.

Allo stesso modo, la mia vita porterà frutto solo se domerà la morte.

Ricordo, in presenza del Signore, i morti che mi hanno mostrato,

il percorso della vita reale.


(Giovanni 12: 24-28)




L'Eterno riposo deriva dall'antica preghiera cristiana del Requiescat in pace.

Il 2 novembre di ogni anno, la chiesa ricorda la commemorazione dei defunti.

Nel giorno dedicato al ricordo dei defunti, è consuetudine

recarsi nei cimiteri per fare visita ai propri cari.

Eterno riposo
Ascolta la preghiera

Condividi Eterno riposo