Eternità del Inferno

L'Inferno è un carcere eterno;
se non fosse così, non sarebbe più inferno.
Potessero almeno i dannati illudersi che un giorno,
dopo milioni e miliardi di secoli quanti sono i granelli di sabbia del mondo,
Dio avesse compassione di tanto loro patire e li perdonasse;
ma no: essi sanno che la maledizione di Dio continuerà a perseguitarli per sempre,
finchè Dio sarà Dio.
Ora una musica, un canto melodioso, ma prolungato, ti annoia;
pochi minuti di orazione e di mortificazione ti sono insopportabili,
e come farai a sopportare una eternità di pene?
E non è allora pazzia per un piacere che dura un momento,
per uno sfogo d'ira,
per un capriccio condannarsi ai tormenti eterni dell'Inferno?
AFFETTI
Deh, non permettete, o Gesù, ch'io sia da Voi maledetto.
Fatemi soffrire ora, purchè mi perdoniate nell'eternità.
O Maria, io confido in voi.